post-title Verità o Complotto? https://www.adelevennericreautrice.it/wp-content/uploads/2019/04/01.jpg April 10, 2019 yes no Posted by
Categories:
Verità o Complotto?
2.480 visitors
Posted by
Categories:

Verità o Complotto?

Di chi è questo tenebroso viso?

E’ di ASMODEO. Questo demone, la cui scultura si trova all’interno della chiesa di Maria Maddalena a Rennes-le-Château, racchiude in sé un insieme di allegorie e simbolismi.
Trovandosi all’entrata della chiesa, Asmodeo, come un maggiordomo di un gran palazzo di corte, accoglie i fiumi di storici, mistici e curiosi che arrivano a Rennes-le-Château da tutte le parti del mondo.
La prima visione che si ha osservando Asmodeo è quella di colui che sorregge un’acquasantiera che, secondo la visione cristiana, ha lo scopo di simboleggiare il battesimo con il quale il credente dormiente crede di liberarsi dal peccato, quel peccato originale che non ha mai commesso.
L’acquasantiera, inoltre, si trova sul pavimento a scacchi, il quale, secondo la visione massonica, rappresenta la dualità, l’alternanza tra il bene e il male, concetti opposti che inducono il credente dormiente a separarsi e non certo ad UNIRSI.
La mia visione va OLTRE ogni tipo di dogma, va OLTRE il visibile.
Colui che ha l’attitudine ad aprirsi allo Sconosciuto deve, in primis, essere disposto a vedere l’ignoto ce c’è in sé. Non puoi scendere in profondità restando nella superficie degli eventi come accadono. É utopia e di certo questo modus vivendi non aumenta l’entropia dell’universo.
La stragrande maggioranza di coloro che apprezzano il rinnovamento della scultura di Asmodeo, rivolge la sua attenzione alla speranza che, una volta per tutte, terminino gli atti vandalici. L’ultimo pare sia stato esercitato da parte di una donna musulmana entrata in chiesa e che, presa da un raptus di reazione religiosa, abbia decapitato Asmodeo.
Verità o Complotto? Verità o Potere?
Portare soltanto l’attenzione al guardiano del Tempio di Salomone, alla storia che è stata raccontata e a tutti i simboli criptati che Saunière pare abbia voluto lasciare, non porta di certo ad aprire le menti, né a prendere coscienza dei “segreti” che si celano dietro ogni religione e dottrine.
Continuare ad essere avidi di ricerca di qualcosa o di qualcuno su cui proiettare le colpe, non certo rende libero l’umano divino che si sta riappropriando della sua Sovranità.
La mia visione è differente ed ecco perché risuona solo a chi non cerca un passato dal quale attingere e con cui ricamare la propria pseudo conoscenza. Non serve essere esperti di storia se non si conosce la propria storia e se della propria vita non se ne fa un’opera d’arte.
La mia visione è quella di invitare l’altro all’invisibile, non al visibile.
Gli atti vandalici sono nati davvero da una reazione personale di qualcuno che all’improvviso si è svegliato una mattina e ha deciso di andare a Rennes-le-Château a decapitare il demone Asmodeo?
O forse c’è “qualcuno” a monte che muove i fili per confondere le menti umane e tenere sotto controllo la massa inducendola a restare ingabbiata nelle proprie insicurezze?
O forse c’è “qualcuno” che per secoli ti ha fatto credere nell’esistenza di un DIAVOLO affinché potessi rimanere bloccato nella PAURA?

Asmodeo

Photo by Monica Stefania Diletta Serafini Studentessa di Storia, Università La Sapienza

Durante una delle ultime Vacanze Esperienziali che ho proposto a Rennes-le-Château, ho invitato il gruppo che guidavo a sentire ciò che accadeva in loro di fronte ad Asmodeo decapitato. Molto interessanti sono state le loro riflessioni, come ad esempio prendere coscienza che non ci si può evolvere portando l’attenzione fuori di sé. Non si contribuisce all’evoluzione dell’umanità delegando al potere la propria responsabilità.
Non è proiettando la colpa su qualcuno che puoi liberarti dal potere che tiene in mano il mondo, ma portando la tua attenzione alla tua sovranità, smettendo di dipendere dai giochi di potere con cui lo stesso potere agisce per confonderti.
Quando ti recherai nella chiesa di Maria Maddalena a Rennes-le-Château, oltre a bearti della bellezza artistica della scultura, chiediti quanto il concetto del diavolo è intriso ancora dentro di te. Quante paure dei tuoi avi ti porti ancora dietro.

Quando riesci ad uscire dalla coscienza collettiva della credenza del DIAVOLO, allora sì che ASMODEO sarà stato utile per TE. Allora sì che vedrai la sua bellezza.  Quando gli sarai di fronte, guardalo nei suoi occhi azzurri e invece di vedere il male, osservalo in profondità.  E’ probabile che tu possa vedere le paure che non ti sei mai permesso di guardare fino in fondo e sarà quello il momento che,  trasmutandole attraverso l’amore di te, quell’azzurro degli occhi di Asmodeo diventerà un profondo oceano: lo specchio della tua infinita Magnificenza.

Con Dolce Fermezza

firma Adele Venneri

Stralcio tratto da MyeshuakOr Il Codice dell’Origine di Adele Venneri.
Voce di Adele Venneri.

MyeshuakOr: Recensioni