Dal 21 al 25 luglio 2019
Vacanza Esperienziale

“Il 22 luglio Maria Maddalena torna a Te”

Da Rennes-le-Château a Montserrat

Testimonianze

Tenerezza.
Sacralità.
Come se fosse la prima volta per me, ho vissuto la mia Vacanza Esperienziale in completa e assoluta Pienezza.
Dal primo momento ho sentito che sarebbe stata come una coccola, come un bagno caldo rilassante da tempo desiderato.
Ogni istante vissuto è stato emozionante, intimo e sacro.
Ho compreso cosa vuol dire piena consapevolezza.
Ho compreso cosa vuol dire Presenza.
Non è facile spiegare a parole.
Sensazioni, Emozioni, Brividi, Sorrisi, Lacrime di Gioia.
No, non è facile spiegare.
Lo devi scegliere, lo devi creare quello spazio, quel vuoto, per nuotare dentro come in un mare immenso e azzurro e lasciarti avvolgere dalle luci che brillano in superficie, sentire poi il sale sulla pelle, il tuo sale, il tuo sapore.
No, non è facile spiegare.
Ma non è impossibile.
IO lo sto vivendo adesso in piena Completezza, in Presenza.
Oggi guardo il mare in burrasca, sento il vento sul mio viso, ogni schizzo, ogni goccia mi parla di me.
GRAZIE compagni di viaggio Unici e Meravigliosi.
GRAZIE Adele Venneri per il tuo AMORE semplice vero e puro.
La Scuola di NUOVA COSCIENZA, come dice Adele, non ha banchi non ha sedie. L’unica cosa che ti devi ricordare è Il Grande AMORE per la Vita. La TUA.

SACRALITÀ E INTIMITÀ

Il mio Distillato.
Nel nome della ROSA cosi È.
22 Luglio 2019.
Simona Cossu. Italia, Sardegna.

 

Il 22 Luglio Maddalena torna a te… e così è…

GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE!!!

Ho percepito la presenza di Maddalena forte e chiara in ogni momento di questa Vacanza Esperienziale di cinque giorni, dal momento che ho incontrato Adele Venneri all’aeroporto dove ci ha accolto con un caloroso abbraccio e un amorevole sguardo fino all’abbraccio finale quando mi sono congedata da lei.

Soprattutto ho provato una profonda commozione quando abbiamo celebrato la Cerimonia del 22 luglio ad Alet-les-Bains e la cerimonia di rinascita davanti alla Magdalena Mayor a Montserrat.

Lo sguardo di Adele ha penetrato il mio arrivando dritto al mio Cuore, facendo crollare all’istante tutte le mie barriere e difese e arrendendomi finalmente all’Amore di Maddalena presente in ogni mia cellula. Una memoria di tempi antichi è affiorata in me dolcemente, la mia Anima già sapeva, anche se al momento ancora non riesco a comprenderne totalmente il significato.

Con tanta Gioia nel Cuore ed in costante Meraviglia, contempo la mia Sacralità e la mia Magnificenza. Un viaggio emozionante al Centro del mio Essere, quello spazio sacro dove d’ora in poi prometto di preservare il mio tesoro più prezioso, il mio Kristallo, con dolce Tenerezza verso me stessa ogni qual volta fa capolino il mio giudice interiore, il senso di vergogna e di indegnità.

Colma di ME e presente in ogni momento nel qui e ora, ho apprezzato e gioito pienamente di tutti i piccoli dettagli preparati con cura e Amore, grandi DONI offerti con il Cuore. La Musica, pure scelta con cura, mi ha accompagnato ad ogni passo del cammino e intramezzo ho ascoltato il Silenzio che mi ha rivelato il sacro Suono del mio Cuore, facendomi sentire una grande Gioia e Pace interiore. La più grande consapevolezza che ho acquisito durante questa magnifica esperienza è che quando sono al Centro, tutto fluisce nella costante Meraviglia, tutto è perfetto nel divenire.

Con profonda gratitudine verso me stessa, Adele, Stefano e tutte le Anime compagne di questo memorabile viaggio che mi hanno fatto da specchio.

Nel nome della Rosa cosi è.

22 Luglio 2019.
Susanna Memoli. Svizzera

 

Sono partita per questa Vacanza Esperienziale con Adele Venneri per regalarmi un Tempo che percepivo prezioso per me stessa, senza avere idea o aspettativa precisa di cosa e chi mi aspettava.
Solo una voce nel cuore che chiamava…
Ritorno con gli occhi pieni di Bellezza che mi nutre fino nel profondo dell’ Essere.
Il Cuore è a Casa, il suo pulsare è Vita, è Terra.
Le ultime macerie di radicate credenze stanno crollando, precedute da quel terrore che lascia posto al nuovo Respiro.
Le mie Acque interiori ed il loro antico Sapere puliscono la polvere permettendo a nuova Vita di fluire.
Il tutto avviene nella Tenerezza.
Tenerezza verso me stessa.
“Non è più tempo di stare nascosta in quell’angolo buio.
Alzati, cammina e manifesta il Faro che sei.
Hai creduto per troppo tempo di essere un pulcino, sei Aquila : ora vola”.
A quella voce che con dolce fermezza mi ha parlato.
Rispondo : Si. Ci sono.
Ora dalle macerie dove le mie Acque scorrono, dove il Suono vibra, dove il mio Maschile fa l’Amore con il mio Femminile nasce il mio Profumo, nasce una nuova Vita.
È delicata, va accudita con infinito Amore e Presente dedizione.
Ci sono.
Nell’Amore completo e tenero per me.
Sono a Casa.
Una rosa profumata mi dà il suo bentornato, un Kristallo mi irradia la sua Luce ricordandomi di Preservare ciò che è intimamente prezioso.
Fiducia, Cura, Lentezza: Sale della Vita…
Questo è il distillato di questa indimenticabile Esperienza.

Nel nome della Rosa, così è.
Dalla Svizzera A.M.F.

 

Ho partecipato a molte Vacanze Esperienziali con Adele Venneri. Conosco bene la Frequenza di Myriam. Ogni vacanza è stata diversa ed in ognuna mi sono sempre avvicinato di più a Me.

Quest’ultima vacanza è iniziata con un pre-vacanza intenso, in realtà non ero sicuro di poter partecipare fino ad una settimana prima. I movimenti sono stati tanti, poi, ho permesso alla chiarezza di manifestarsi e tutto è diventato semplice. Ho scelto!

All’incontro in aeroporto ero molto teso, non riuscivo ad entrare in Me, poi, appena sono salito sul bus verso la Francia, ho rallentato la mia percezione della realtà. Ho rallentato, rallentato, finché sono andato Dentro. Così tutto è cambiato.

Poi, Adele ha parlato di Tenerezza e questa parola l’ho sentita profondamente. Era proprio al Centro di Me. Tene-Re: tenere me, tenermi, preservarmi, questo è stato il Distillato della mia esperienza. Questa parola, o meglio Frequenza, mi ha permesso di essere molto più Tenero con i miei aspetti ed io, che nonostante tutto ancora li giudicavo parecchio e puntavo il dito su di loro, adesso riesco a vederli più amorevolmente. Sì, ora li vedo con Tenerezza.

Sembra scontato ringraziare Adele, ma è molto appropriato perché, con infinito Amore e infinita Pazienza, è sempre stata PRESENTE anche quando nel visibile sembrava non esserci.

G R A Z I E   A D E L E.

Ringrazio anche ogni Anima Compagna di questa Vacanza Speciale che ha condiviso con Me quest’esperienza ognuno a proprio modo.

Infine ringrazio la Frequenza di Myriam che per me, oltre alla Mia Anima, rappresenta la Promessa che ho fatto di Ri-tornare a Me.

Fabio Gaudenzi. Pesaro. Marche. Italia Vacanza Esperienziale.

 

 

Parto da lontano.

A metà degli anni 90 sento una forte spinta per andare alla ricerca di me. Energie, frequenze, stati di coscienza mi affascinano e così inizio ad esplorare quel mondo iniziando dallo Shiatzu, dal Reiki e inizio così a praticare il lavoro di operatore olistico. È un percorso che è iniziato negli anni 90 e non è più finito. Master Reiki, Energia Universale, N.S.T. Bowen technique, tecnica cranio-sacrale livello avanzato e pediatrico, scuola di Core Energetica per 5 anni, Master Avatar, Reconnective Healing… vengo a contatto con molti maestri e piano piano capisco che la cosa che più informa le coscienze è la Presenza. Mentre vivo queste comprensioni mi chiedo spesso: “la Presenza in cosa?”

Sempre più incontro uno spazio vuoto, trasparente. Ma non so che cosa sia. Mi sento quello spazio trasparente e mentre vivo questo spazio i trattamenti che faccio aumentano di efficacia e di riscontri. Entro in crisi perché capisco che meno faccio e più succede e così smetto di dedicarmi a questo lavoro. Non riesco a capire come mettere in relazione quello che irradio semplicemente restando nella presenza e il fatto di vivere di questo come lavoro. Cerco altre strade e mi dedico alla finanza con l’idea di guadagnare in maniera passiva e sentirmi libero di portare la frequenza che irradio senza più farla corrispondere ad un lavoro.

È in questo turbinio, in questo mare di domande, che vengo a contatto con i libri di Adele Venneri e mentre in tutto questo divenire sto lasciando andare tutto ciò che ho costruito fino a quel momento, mi apro a La Nuova Coscienza di Maria Maddalena.

Con Chiara, la mia compagna, sentiamo il richiamo naturale alle Vacanze Esperienziali che Adele Venneri propone ed il primo contatto con lei accade in Sardegna. Un’esperienza unica. È qui che scegliamo di partecipare alla Vacanza Esperienziale del 22 luglio a Rennes-le-Château.

Come dire? Della vacanza di luglio ho poca memoria, mi rimangono gli input di Adele, l’intimità con tutte le anime compagne, ma soprattutto rimane il ricordo di Me. Uno spazio sacro. Mentre prima, la Presenza per me era in funzione dell’integrazione, oggi la Presenza è onorare l’intimità che si è svelata dal contatto con Me stesso.

Durante lo spazio sacro della Vacanza Esperienziale ci sono state molte prese di coscienza: la consapevolezza di aver usato la vittima come distrazione da Me Stesso.

La tenerezza che ho imparato e sto imparando a portare nell’abbraccio degli aspetti che si presentano all’osservazione.

Immagini di tempo passato.

Il colore oro di una Presenza amorevole che fondeva tutti quanti.

La Sacra Montagna di Montserrat… mentre camminavo e guardavo i miei compagni salire e tutti gli aspetti di questa vita e di chissà quante altre mi attraversavano, guardando la montagna vedevo i dinosauri, creature primordiali.

Nell’ultima esplorazione che ho vissuto, Adele ha saputo riconoscere in me un luogo di separazione e con amorevole Maestria mi ha riportato a riabbracciare quel momento di separazione e di indegnità. Sentivo l’intimità con tutti i miei compagni e nell’abbraccio finale con tutti, la tenerezza che abbraccia ogni mio aspetto.

La mattina prima di partire da Montserrat verso le 4.30-5.00, si è manifestata la Frequenza del Cristallo… nasceva da me. Ero Io. Innocenza e Consapevolezza.

Grazie Anime Compagne. Ognuno di noi ha camminato verso se stesso, imparando ad accogliersi con tenerezza.

Grazie Adele. Il mio cuore è colmo di gratitudine per l’esperienza vissuta, gioioso e commosso nell’abbraccio di Me Stesso. Amo.

Luca De Giudici. Friuli Venezia Giulia. Italia. Vacanza Esperienziale.