La tua coscienza “sa”…

Per comprendere cosa sta accadendo in questo momento epocale, chiedilo alla tua Coscienza.

Lei “sa”.

Se la domanda gliela poni in modo coerente e non manipolativo, vedrai che LEI ti saprà rispondere.

Nella pletora di notizie che in questi giorni scorre su tutti i canali online, mi capita di vedere ogni tipo di messaggi. Alcuni di questi sono messaggi che arrivano da parte di altri mondi o entità.

Interessante. Tutto è interessante quando resti centrato e continui a pensare con la tua testa e a sentire con il tuo cuore.

Secondo quella che è la mia visione, in questo momento storico, chiedere o attendere dalle entità il messaggio che arrivi da altre fonti, serve a poco. Serve a sedare gli animi. E va bene anche questo quando occorre.

Serve a sedare la paura, ma non a trasmutarla.

Serve a dipendere, ma non ad imparare a CREARE.

Serve a delegare, ma non ad assumersi la responsabilità della propria vita.

Non c’é trasmutazione.

Non c’é CONSAPEVOLEZZA.

C’é delega.

C’é attesa.

C’é la speranza illusoria, non c’è FEDE.

Ma soprattutto c’é SEPARAZIONE.

Nonostante nella mia vita sia sempre stata in contatto con altri mondi fin dall’età di sette anni, da diversi anni, anche nella biografia dei miei libri, ho smesso di parlare di channeling.Chi ha orecchie per sentire e occhi per vedere percepisce la frequenza e “ricorda”.

Non è necessario scriverlo.

D’altronde, giusto per citarne uno a caso, Dante, così FEDELE ALL’AMORE, la Divina Commedia l’ha scritta facendosi tramite di una frequenza, ma mai ha parlato del fenomeno channeling.

Ci sono frequenze vibratorie che passano attraverso alcuni umani, manifestandosi nella FORMA del linguaggio. Così è. E se è così, si sente perché RISUONA dentro.

Ora se questo scritto ti risuona, fermati, respira e accomodati dentro di te.

Osserva i movimenti della coscienza, non il problema da risolvere.

Cosa sta accadendo?

Cosa sta creando il Corona Virus?

Cosa sta permettendo?

Chi è?

So che non é semplice accettare di sapere che il virus è uno SPECCHIO dell’inconsapevolezza dell’umano, ma cosi é.

So che non é semplice accettare che questa terza guerra mondiale è una creazione da parte del dormiente credente, ma cosí é.

So che non è semplice prenderne consapevolezza, ma così è.

In realtà non è che non sia semplice, in realtà spesso restare ciechi e dormienti, è comodo.

É comodo cercare un capro espiatorio a tutto ciò che accade nella propria vita.

Lo stesso potere che muove i fili delle marionette a proprio piacimento è una creazione del dormiente. Il potere lo fa da tempi immemorabili e nel suo godimento ci sguazza. Sia esso americano, e non solo. Sia esso religioso, e non solo. Sia esso massonico, e non solo. Sia esso alieno, e non solo. Sia esso politico, e non solo. Sia esso militare e non solo.

Se il potere ha avuto e ha potere, qualcuno gliel’ha permesso.

Come si fa a permettere al potere di avere potere?

Provando Paura.

Più paura provi e più il potere ha potere su di te.

L’umano dormiente è inconsapevole, non colpevole.

L’unica chiave per tornare all’ORGINE è la CONSAPEVOLEZZA.

Questa è l’UNICA chiave che apre la porta della Coscienza.

Quella Coscienza che i cristiani chiamano DIO, io la chiamo D’io.

Sì, D’io, la Coscienza immutabile dalla quale si viene e alla quale si torna. La differenza del viaggio, fra venire e tornare è che nel primo siamo consapevoli, durante il viaggio della vita dimentichiamo, nel divenire RICORDIAMO e poi torniamo ad essere Coscienza per ricordare quello che già sapevamo.

Come spesso scrivo nei miei libri, il passaggio è da dormiente credente a Creatore VIVENTE.

Chi si ostina a dire che non è così, sta combattendo con il suo stesso virus, con il suo stesso nemico, con la sua stessa CORONA.

Al virus, come ad ogni CAPO, se gli togli la corona, lo disabiliti del suo POTERE.

L’umano che si ostina a resistere al cambiamento, non ha né torto né ragione, la sua CONSAPEVOLEZZA arriva fino ad un certo punto. Oltre non riesce ad andare. O non vuole andare.

É LA CONSAPEVOLEZZA che ci rende UNICI, non “il siamo tutti uguali” della New Age che rende l’umano ENERGETICAMENTE DIPENDENTE.

L’umano, in questo momento epocale, é arrivato ad un punto di svolta tale che o si rende o si arrende. O acquisisce consapevolezza o se ne va. La lotta contro l’altro, con il virus, con il potere, l’alieno, le religioni, le sette segrete ed ogni forma di potere, gli toglie potere.

Ed è proprio lottando che dimentica il suo POTERE Creativo.

La via da intraprendere è sempre quella che porta a sé. E’ questa che potrà farlo incontrare con sé stesso e non scontrarsi con l’altro. Il movimento energetico è centripeto, non centrifugo. E’ dentro, non fuori. Dentro c’è il tutto. Dentro c’è la Matrice.

Le scuole iniziatiche di tutti i tempi – e queste sono in ogni contesto – sanno bene come utilizzare la MATRICE che opera e genera la CREAZIONE. Oggi, secondo la mia visione, i SEGRETI vanno svelati, non custoditi.

Non é più il tempo dei pochi, é il tempo di tutti.

Al di là di quello che vogliono farti credere, questo è il momento più bello per vivere sul pianeta. L’umanità è pronta!

Che lo voglia o no, l’umano deve arrendersi al fatto che egli è il creatore della sua vita. E che avendo per troppo tempo DELEGATO sempre all’esterno la responsabilità della sua esistenza, il POTERE ha preso il sopravvento. Ora, il potere nella sua partita a scacchi, forse non ha tenuto conto che anche il dormiente credente, grazie all’introspezione “forzata”, potrà entrare nelle sue stanze interiori. Qui, potrá porsi domande sull’esistenza umana, e magari trovare quelle risposte che per troppe distrazioni non si era mai posto. Ecco che attraverso quella che appare come una catastrofe, potrà invece riprendersi la sua CORONA.

E questo non per VINCERE, ma per VIVERE.

In che modo potrà farlo?

Osservando la FREQUENZA che emana.

E’ questa che CREA.

So che non è semplice, ma anche il potere non va giudicato. Il giudizio è sempre frutto di una LOTTA interiore. Il Creatore non lotta. Il CREATORE, attraverso la sua esperienza e il suo percorso di vita, acquisisce consapevolezza e CREA.

La consapevolezza porta alla COSCIENZA creante.

Ora, a proposito di virus, se quello che stai leggendo non ti risuona, non serve che tu combatta attaccando questo scritto. Nella vita, grazie ad una esperienza personale vissuta sul mio corpo, il virus non lo combatto.

Con dolce fermezza, lo elimino.

Con amore e dolce fermezza…

Adele Venneri

Questo materiale è soggetto a diritti d’autore e può essere utilizzato solo rispettando e citando la fonte senza alcuna modifica

Copyright 2020 © ADELE VENNERI CREAUTRICE

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies
error: Questo contenuto è protetto da copyright