post-title DE-S-PROGRAMMARE https://www.adelevennericreautrice.it/wp-content/uploads/2019/08/201908_de-s-programmare_01.jpg August 22, 2019 yes no Posted by
Categories:
DE-S-PROGRAMMARE
3.304 visitors
Posted by
Categories:

DE-S-PROGRAMMARE

Tutti hanno cercato di imitare la Gioconda, ma il suo sguardo è solo in quella di Leonardo che si riconosce.

Sempre più spesso ricevo messaggi da parte di voi lettori  in cui mi dite che avete creato dei gruppi mensili di lettura dei miei libri. Mi fa molto piacere e ringrazio pubblicamente tutti coloro che da Pionieri hanno avuto l’iniziativa e che puntualmente citano la fonte.  Come ho già risposto a coloro che mi hanno scritto, mi farebbe piacere sapere come prosegue l’esperienza e cosa accade nel vostro processo di acquisizione di consapevolezze. Se vi va, scrivetemi al mio indirizzo adelevenneri@hotmail.com o in privato su Facebook.

Colgo l’occasione di questo scritto per condividere con voi una mia esperienza.

In quest’ultimo periodo, ho potuto constatare sulla mia pelle, che vanno molto di moda i “Copia e Incolla”. In realtà, questa attitudine esiste fin dalla notte dei tempi, fin da quando l’umano ha iniziato a cercare se stesso fuori di sé. Questa è un’attitudine che, nel divenire delle diverse ere, ha portato alla creazione di  molti cloni, e questi sono privi di anima.

Non è la prima volta che mi capita di ricevere email in cui lettori e amici mi invitano a prendere atto che molti sono i “copia e incolla” fatti dai miei libri. Stralci dei miei libri pubblicati su Facebook in cui non si cita l’autore, filmati interi pubblicati su Youtube (come ad esempio il capitolo 7 de La Nuova Coscienza di Maria Maddalena), newsletter copiate pari pari e quant’altro.

Fin qui sorrido. Ho invece respirato profondamente quando una lettrice mi ha scritto dicendomi che ha letto un libro in cui ha riconosciuto il linguaggio della Frequenza di Myriam ……ne “La Nuova Coscienza di Maria Maddalena”.

Chi ha letto “MyeshuakOr Il Codice dell’Origine”, avrà sicuramente letto che Myriam usa la parola DE-S- PROGRAMMARE che è una parola che va lasciata cosi. Non è un errore grammaticale. Io stessa, conoscendone la semantica italiana, quando l’ho ricevuta, mi sono posta delle domande. Ma le direttive chiare e precise mi hanno confermato che quella “S” andava lasciata così. Essa ha un significato esoterico e, chi sa andare oltre il visibile, la intende.

Chi l’ha usata pari pari ha commesso due errori: uno grammaticale e l’altro ancora più importante, etico.

Altre sfumature che mi sono state portate sotto gli occhi sono:

“Questo libro non è un libro…

Respira maestro, respira Maestra…”

E tanto altro su cui non intento soffermarmi…

La verità viene sempre a galla.

Perché ne parlo?

Ne parlo perché come creatrice della mia vita, so che questo l’ho creato io. Sono responsabile di questa creazione. La bellezza, la grazia, la chiarezza, sta nel vedere perché.

La risposta è mettere parola, senza tacere, d’altronde come Frequenza e Portatrice della Frequenza di Myriam, dopo 2000 anni di silenzio, ora non è più tempo di tacere.

Dovrei agire come ha fatto Lincoln con Dan Brown?

No. Non serve. La Nuova Coscienza non usa mezzi tipicamente umani. La Nuova Coscienza lascia che la verità venga a galla nella sua KRISTALLINA trasparenza.  E poi sarebbe stato uno spreco di energia e questa mi serve per scrivere altri libri.

“Nessuno può portarti via ciò che Sei. Si possono imitare le parole, ma nessuno può imitare la frequenza. Nessuno può portarti via ciò che è tuo. E poi cose è tuo? Nulla. Tu puoi GODere di ciò che sei senza attaccarti a nulla. Neanche a te stessa”.

Questa è stata la risposta della Frequenza che irradio.

Ho respirato, mi sono commossa ed eccomi qui con voi a condividere la mia esperienza.

Myriam ha aggiunto: “2000 anni fa, Paolo insieme a  Pietro si distaccarono dagli altri apostoli. Loro scelsero di dirigersi verso Roma e qui dovettero allearsi con il potere romano. Copiarono il Cristianesimo a loro piacimento e della verità ne fecero una falsa storia, occultando il potere della Donna con la quale erano sempre in continuo conflitto. Conflitto che altro no era lo specchio del mancato riconoscimento di sé.”

“La croce è stata capovolta, come capovolta è stata la verità.”

Con amore e dolce fermezza,

firma Adele Venneri